Condizioni di vendita
Conditions of sale
Splošni dražbeni napotki
Condizioni di vendita

download pdf

1. Stadion s.r.l. (in seguito Stadion) agisce in qualità di mandataria, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 1704 cod. civ., in nome e per conto del Venditore dei beni oggetto dell'asta. Per tale ragione Stadion non si assume nei confronti dell'Aggiudicatario o di qualunque altro partecipante all'asta alcuna responsabilità ulteriore rispetto a quella derivante dalla sua qualità di mandataria.

2. I beni oggetto dell'asta sono da considerarsi come beni usati forniti come pezzi di antiquariato e come tali non qualificabili come prodotto secondo la definizione di cui all'art. 3 lettera e) del Codice del consumo (Decreto Legislativo 6.9.2005, n. 206).

3. Ai sensi del decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 3 febbraio 2006 n. 143 (Misure antiriciclaggio) Stadion provvederà a identificare i propri clienti (Aggiudicatari e Venditori) e a registrare nel proprio archivio unico le informazioni relative ai loro dati identificativi, alla data dell'operazione, all'importo dell'operazione e ai mezzi di pagamento impiegati.
I clienti sono tenuti a consentire la propria identificazione nei modi disciplinati dagli artt. 4 e seguenti del citato decreto e ad agevolare i su descritti adempimenti.

4. Tutti i partecipanti all'asta sono tenuti a registrarsi e a munirsi di una paletta per le offerte prima dell'inizio dell'Asta stessa previa presentazione di un documento di identità personale e sottoscrizione del documento di assegnazione della paletta.

5. La partecipazione all'asta è personale.
L'eventuale partecipazione in nome e per conto di terzi dovrà essere preventivamente ed espressamente autorizzata in forma scritta da Stadion, che avrà facoltà di richiedere il previo deposito di una procura autenticata e di adeguate referenze bancarie o di altro genere.

6. Le offerte scritte sono valide qualora pervengano a Stadion con un anticipo non inferiore a 12 ore rispetto all'orario di inizio dell'asta e siano sufficientemente chiare e complete.
Nel caso in cui Stadion riceva più offerte scritte di pari importo per un identico lotto ed esse siano le più alte risultanti all'asta per quel lotto, quest'ultimo sarà aggiudicato al soggetto la cui offerta sia pervenuta per prima a Stadion.
L'offerta in sala prevale sull'equivalente offerta scritta.

7. Le richieste di partecipazione telefoniche sono ritenute valide purché vengano confermate per iscritto almeno 12 ore prima dell'asta.
Stadion si riserva il diritto di registrare le offerte telefoniche e non assume, ad alcun titolo, qualsivoglia responsabilità nei confronti del richiedente in merito alla mancata effettuazione del collegamento.

8. Tutte le aste sono precedute da un'esposizione al fine di permettere un esame approfondito circa l'autenticità, lo stato di conservazione, la provenienza, il tipo e la qualità dei beni.
Dopo l'aggiudicazione l'Aggiudicatario non potrà vantare alcun diritto nei confronti di chicchessia con riguardo a vizi riconoscibili relativi allo stato di conservazione, all'errata attribuzione, all'autenticità e alla provenienza dei beni.
Le descrizioni o illustrazioni dei beni contenute in cataloghi, in brochures e in qualsiasi altro materiale illustrativo hanno carattere meramente indicativo e non potranno generare alcun affidamento da parte dell'Aggiudicatario.
Stadion, agendo in qualità di mandatario del Venditore, declina ogni responsabilità in ordine alla descrizione dei beni contenuta nei suddetti cataloghi, brochures e altro materiale illustrativo.

9. Il Banditore, incaricato da Stadion, conduce l'asta partendo dall'offerta che considera adeguata in funzione del lotto e delle offerte concorrenti.

10. Il Banditore può fare autonome offerte nell'interesse del Venditore fino al raggiungimento del prezzo di riserva concordato con il Venditore.

11. Il Banditore, durante l'asta, ha facoltà di abbinare e separare i lotti nonché di variare l'ordine di vendita originariamente programmato.

12. Stadion può, a proprio insindacabile giudizio, ritirare i lotti qualora le offerte in asta non raggiungano il prezzo di riserva concordato con il Venditore.

13. I beni oggetto dell'asta vengono aggiudicati al migliore offerente.

14. L'Aggiudicatario è tenuto a corrispondere a Stadion una commissione d'asta per ciascun lotto, pari al 24 % del prezzo di aggiudicazione. Solo laddove specifi cato, l'aggiudicazione è soggetta all'ordinario regime IVA (DPR 633/72). In tal caso l'Aggiudicatario sarà tenuto a pagare:
* il prezzo di aggiudicazione maggiorato di IVA del 22 %
* la commissione d'asta del 24 % sul prezzo di aggiudicazione, maggiorata di IVA del 22 %

15. In caso di contestazione tra più possibili Aggiudicatari, il bene disputato potrà, a insindacabile giudizio del Banditore, essere rimesso in vendita nel corso dell'asta stessa e nuovamente aggiudicato.

16. Nei confronti di Stadion e del Venditore l'unico responsabile per il pagamento è l'Aggiudicatario.

17. L'Aggiudicatario è obbligato a versare il prezzo di aggiudicazione e la commissione d'asta, e l'IVA se applicabile, entro 15 giorni dall'aggiudicazione
Saranno accettate le seguenti forme di pagamento:
- contanti fino a 999,00 Euro;
- assegno bancario di conto corrente, previo accordo con la Direzione;
- assegno circolare, soggetto a preventiva verifica con la banca di emissione;
- bonifico Bancario su:
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Spa - STADION S.R.L. IT 08 G 01030 02230 000002340065 (BIC PASCITMMXXX)
Il termine è da considerarsi essenziale e in caso di mancato pagamento dell'intera somma dovuta entro detto termine il contratto si intende automaticamente risolto ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 1457 C.C. e perciò salva la facoltà di Stadion di esigere nei termini di legge l'esecuzione del contratto.
In ogni caso di risoluzione per inadempimento dell'Aggiudicatario questi sarà tenuto a corrispondere, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 1382 cod. civ., una penale corrispondente alla somma della commissione dovuta a Stadion ai sensi dell'art. 14 e delle spese da questa sostenute, salvo l'eventuale maggior danno.

18. La proprietà del bene si trasferisce all'Aggiudicatario soltanto al momento del pagamento dell'intero prezzo, ivi compresa la commissione d'asta a favore di Stadion e l'IVA se applicabile.
Il ritiro del lotto potrà essere effettuato all'atto del pagamento ed anche in corso d'asta.
L'eventuale imballo del lotto dovrà essere concordato prima del ritiro o della spedizione ed il relativo costo verrà versato unitamente all'intero prezzo ed alla commissione d'asta.
I lotti acquistati saranno coperti da assicurazione a cura della Stadion s.r.l. nel termine per effettuare il pagamento e di cui all'art. 17. Successivamente Stadion non sarà più responsabile della custodia dei beni ed un'eventuale assicurazione ulteriore potrà essere stipulata solo su specifica richiesta dell'acquirente.
Stadion provvederà alla spedizione dei lotti acquistati solo su specifica richiesta scritta dell'acquirente, che manleva Stadion da qualsiasi responsabilità per ogni fatto riferibile al trasporto stesso, per il quale l'acquirente dovrà rivolgersi direttamente al vettore. Se l'acquirente intende avvalersi di un proprio trasportatore, sarà comunque tenuto a corrispondere a Stadion il costo dell'imballo. Stadion consegnerà il pacco al vettore inviato dall'acquirente solo dopo aver ricevuto da parte dello stesso il coupon relativo alla spedizione.
Se l'acquirente intende avvalersi del trasportatore della Stadion sarà tenuto al pagamento del trasporto, che sarà formulato in base al peso e alle dimensioni dell'oggetto da spedire e all'imballo da eseguire. In nessun caso Stadion sarà responsabile per danni riferibili al trasporto, contro i quali l'acquirente potrà tuttavia cautelarsi sottoscrivendo con Stadion la garanzia contro tutti i rischi del trasporto (D.E.M.), il cui costo sarà stabilito in base all'importo totale della fattura.
Nel caso di spedizioni relative a lotti di grandi dimensioni (mobili) o particolarmente fragili (lampade e vetri), Stadion sarà a disposizione per fornire il nome di spedizionieri specializzati nel trasporto degli stessi, nel caso in cui l'acquirente non potesse provvedere personalmente al ritiro.
Il costo relativo all'imballo si riferisce esclusivamente al materiale utilizzato per lo stesso. Stadion non si assume responsabilità per azioni od omissioni dei suoi addetti all'imballaggio.

19. Per le opere dei secoli XX e XXI la vendita avviene sulla base della documentazione e delle certificazioni espressamente citate in catalogo e nelle relative schede. Nessun altro diverso certificato, perizia od opinione, presentati a vendita avvenuta, potrà essere fatto valere quale motivo di contestazione dell'autenticità di tali opere.

20. Le opere già dichiarate di importante interesse ai sensi dell'art. 10 del D.Lgs. 22.1.2004 n. 42 e ss.mm. sono indicate come tali nel catalogo o segnalate durante la vendita. Su tali opere lo Stato Italiano può esercitare il diritto di prelazione entro il termine di 60 giorni dalla denuncia di trasferimento di cui all'art. 59; la vendita, pertanto, avrà efficacia solo dopo la scadenza di detto termine. Nel caso in cui il diritto di prelazione venga effettivamente esercitato l'Aggiudicatario avrà diritto al rimborso delle somme eventualmente già pagate.

21. L'esportazione dal territorio della Repubblica Italiana di un bene, in particolare per le opere aventi più di cinquant'anni, è soggetta alle norme contenute nel D.Lgs. 22.1.2004 n. 42 (art. 65 e segg.).
Il rilascio dei relativi attestati di libera circolazione è a carico dell'Aggiudicatario.
l mancato rilascio o il ritardo nel rilascio di una qualsiasi licenza non costituisce una causa di risoluzione o di annullamento della vendita, né giustifica il ritardato pagamento da parte dell'Aggiudicatario dell'ammontare totale dovuto.

22. Il diritto di seguito verrà posto a carico del Venditore ai sensi e dell'art. 152 della L. 22.4.1941 n. 633 come sostituito dall'art. 10 del D. Lgs. 13.2.2006 n. 118.

23. Le presenti Condizioni di Vendita sono regolate esclusivamente dalla legge italiana.

24. Per ogni controversia che dovesse sorgere in relazione all'applicazione, interpretazione ed esecuzione del presente contratto sarà competente esclusivamente il Foro di Trieste.

Su / Up


Conditions of sale

download pdf

1. Stadion Srl (afterwards Stadion) acts as agent for the Seller, under clause 1704 of the Civil Code. For this reason, Stadion does not undertake any responsibility towards the Buyer, except as agent for the Seller.

2. The goods on sale are considered as second-hand goods, put on sale as antiques. in consequence the definition given to the goods under the clause 3, letter E, of the Consumer's Code (d.L. 6.9.2005, n. 206) does not apply to them.

3. Under the decree of the Finance Ministry n. 143 (anti money-laundering measures), dated February 3, 2006, Stadion will identify both Buyers and Sellers and will make a record of their personal information, the date of the payment, the amount of the business and the means of payment. Both Buyer and Seller will enable Stadion to complete their identification as stipulated in clause 4 and following clauses of the above decree.

4. Every prospective Buyer should complete and sign a registration form, provide identification and get a numbered paddle, before making a bid at auction.

5. When making a bid, prospective Buyers will be accepting personal liability, unless it has been agreed in writing, at the time of registration, that a bidder is acting as agent on behalf of a third party acceptable to Stadion. Stadion can ask a proxy to accept this registration.

6. Stadion will carry out any commission bids received at least 7 hours before the sale and considered, at Stadion's discretion, to be sufficiently clear and complete. If Stadion receives commission bids on a lot for identical amounts, and at auction these bids are the highest bids for the lot, it will be sold to the person whose bid was received first. a bid for an identical amount placed in the auction room will win even the commission bid.

7. Stadion accepts telephone bidding if the request to bid by telephone is received at least 7 hours before the sale. Stadion reserves the right to record telephone bids and is not responsible for the failure of any telephone bid, for whatever reason.

8. Before the sale, goods are exhibited in order to enable prospective Buyers to satisfy themselves as to authenticity, condition, provenance, origin, date and age of the lot. No claim will be accepted after the sale as to condition, attribution, authenticity and provenance of the lot. illustrations in the catalogue are for guidance only and cannot be used as the basis for any claim. Stadion, acting as agent for the Seller, declines any responsibility as to the description of the lots, which appears in its catalogues and brochures.

9. The auctioneer will start the bidding and proceed with increments in levels that he considers appropriate with regard to the value of the lot under the hammer, and taking into consideration the various bids.

10. The auctioneer is entitled to make consecutive bids or make bids in response to other bids on behalf of the Seller up to the reserve placed on the lot.

11. The auctioneer has absolute discretion, at any time during the sale, to combine any two or more lots, to divide any lot or change the sequence of the lot numbers.

12. Stadion has absolute discretion to withdraw any lot if the bids do not reach the reserve price placed on the lot.

13. Goods are sold to the person who makes the highest bid acceptable to the auctioneer.

14. In addition to the hammer price, the Buyer must pay a Buyer's Premium of 24% on each lot.

15. The auctioneer has the right, at his absolute discretion, in case of error or dispute, to put an item up for sale again.

16. The Buyer is the sole responsible for payment to Stadion and the Seller.

17. The Buyer must pay the full amount due (hammer price and Buyer's Premium) within 15 days from the date of sale. Payment can be made as follows:
- cash up to 999,00 Euros
- bank cheque, subject to Stadion's acceptance
- bank transfer to BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Spa - STADION S.R.L. IT 08 G 01030 02230 000002340065 (BIC PASCITMMXXX) after 15 days, if the payment has not been made, the contract will be automatically cancelled (see clause 1457 of the Civil Code). Stadion will, however, be entitled to exercise their rights to complete the contract. in case of cancellation of the contract due to default of the Buyer, the latter will have to pay a fine, under clause 1383 of the Civil Code, equal to the Buyer's premium, as per Condition n. 14, plus Stadion's expenses together with any other loss.

18. The Buyer will acquire title to the lot sold when he completes payment of the full amount due, including the Buyer's Premium. The lot can be collected after payment, even during the sale.if packing is required, the Buyer should request it and pay for it before the collection or the shipping of the lot.Stadion will provide insurance for all lots up to the payment dead-line (see Condition n. 17). Stadion will not be responsible for any damage which occurs after the time risk passes to the Buyer. Stadion can provide a new insurance if required but this must be paid for by the Buyer. if specifically requested by fax or mail, Stadion can assist with the shipping of the lot. The Buyer must specify whether an insurance is requested or not and possibly suggest a carrier. The shipping will be carried out on behalf of the Buyer, who will pay for it on receipt of the package and Stadion will not be held responsible in any way for the shipping. The Buyer should contact the carrier directly in regard to any claim.

19. The sale of the XiX and XX century works of art is based on the documentation specifically provided in the catalogue. The authenticity of all works is subject to, and dependent upon, the current situation as regards documentation, certification and general consensus, and as such cannot be considered as legally binding.

20. Works of art declared of important interest, under clause n. 10 of the decree n. 42, 22.1.2004, are reported as such in the catalogue and during the sale. The italian Government can exercise the right of preemption at any time within 60 days after the date of sale (see clause n. 59). Therefore, the sale will be considered valid only after such time has elapsed. Should the italian Government exercise the right of preemption, the Buyer will be reimbursed for the total amount paid.

21. A work of art older that fifty years is subject to italian export law (decree n. 490, october 29, 1999, clause 65 – 72).The issue of the official exportation documents is the sole responsibility of the Buyer. Stadion is not responsible if the documents are not forthcoming and this will not affect the purchase or excuse a delay in payment. Stadion will be glad to suggest the name of some forwarding agents who normally fulfil all the required custom formalities.

22. The "droit de Suite" will be paid by the Seller (law n. 663, clause 152, april 22, 1941, replaced by decree n. 118, clause 10, February 13, 2006).

23. The Conditions of Business are subject to italian law.

24. Should any dispute arise about the enforcement of the present contract, it will be subject to the jurisdiction of the Court of Trieste.
Su / Up


Splošni dražbeni napotki

download pdf

1. Stadion d.z o.z. (nadalje Stadion) nastopa v skladu s čl. 1704 civ. z. kot mandatar v imenu in na račun prodajalca dražbenih predmetov. Zato Stadion ne prevzema ne do kupca ne do kateregakoli udeleženca dražbe nobene odgovornosti, razen tiste, ki izhaja iz njegove vloge mandatarja.

2. Dražbeni predmeti so bili že v rabi in so dani v prodajo kot antikvarni in zato nikakor ne spadajo pod črko e čl. 3 zakonika o potrošnji (Zak.d. od 6.9.2005, st. 206).

3. V skladu z dekretom Ministrstva za gospodarstvo in finance od 3.2.2006 št. 143 (Ukrepi proti recikliranju) bo Stadion ugotovil identiteto svojih strank (kupcev in prodajalcev) in hranil v svojem arhivu njihove osebne podatke na dan opravljenega posla, ravno tako tudi znesek in način plačila. Stranke so dolžne dati svoje osebne podatke v skladu s čl. 4 in naslednjimi omenjenega dekreta in Stadionu olajšati izpolnitev omenjenih zahtev.

4. Vsi udeleženci dražbe se morajo pred začetkom prijaviti, predložiti osebni dokument in podpisati prejem oštevilčene lopatice, s katero bodo dražili.

5. Prijava je osebna. Udeležbo na dražbi v imenu ali za koga tretjega mora Stadion posebej pisno odobriti; obenem si pridržuje pravico, da zahteva overovljeno pooblastilo in primerne davčne ali druge reference.

6. Pisne ponudbe so veljavne, če jih Stadion prejme najmanj 7 ur pred začetkom dražbe, in so dovolj jasne in popolne. Če prejme Stadion za isti lot več pisnih ponudb z enakim zneskom in so te na dražbi tudi najvišje, bo lot prisojen tistemu, čigar ponudba je prva prispela na Stadion. Ponudba v dvorani ima prednost pred pisno.

7. Prošnje za telefonsko draženje so veljavne, če so pisno potrjene najmanj 7 ur pred dražbo. Stadion bo upošteval telefonske ponudbe, vendar pa ne prevzema do punudnika nobene odgovornosti, če pride na omrežju do prekinitve zveze.

8. Pred vsako dražbo je razstava, da udeleženci lahko natančno preverijo avtentičnost, izvor, ohranjenost, vrsto in kvaliteto dražbenih predmetov. Po nakupu ne more dražilec glede opaznih napak v ohranjenosti, napačne presoje, avtentičnosti ali izvora predmetov uveljavljati nobenih pravic do kogarkoli. opisi in slike dražbenih predmetov v katalogih, brošurah ali v karšnikoli drugi obliki so samo informativni in ne dajejo kupcu nobenega jamstva. Stadion, kot mandatar prodajalca, odklanja vsakršno odgovornost glede opisa predmetov v omenjenih katalogih, brošurah ali drugi ilustrativni obliki.

9. Od Stadiona pooblaščeni izklicevalec vodi dražbo začenši z izklicno ceno, ki se mu zdi za tisti lot primerna in v skladu z drugimi ponudbami.

10. Izklicevalec lahko v interesu prodajalca tudi sam draži lot, dokler ne doseže najnižje, s prodajalcem dogovorjene cene.

11. Izklicevalec lahko med dražbo združi ali razdeli posamezne lote ali spremeni prvotno določeni vrstni red draženja.

12. Stadion lahko po svoji brezprizivni presoji umakne z dražbe posamezne lote, če ponudbe ne dosežejo najnižje, s prodajalcem določene cene.

13. Dražbeni predmeti se prisodijo najboljšemu ponudniku.

14. Kupec mora za vsak lot plačati Stadionu dražbeno provizijo v višini 24% od izklicane cene.

15. Če pride med več možnimi dražilci do spora glede prisoje predmeta, lahko da izklicevalec po lastni brezprizivni presoji sporni predmet ponovno na licitacijo in ga dodeli novemu najboljšemu ponudniku.

16. V odnosu tako do Stadiona kot do prodajalca je za plačilo odgovoren edinole kupec.

17. Kupec je dolžan plačati izklicano ceno in dražbeno provizijo v 15 dneh od prisoje. Za poravnavo obveznosti se sprejema:
- gotovina di 999,00 evrov;
- ček tek. ban. računa po predhodnem dogovoru z direkcijo;
- krožni ček s predhodnim preverjanjem v banki;
- bančno nakazilo na: BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Spa - STADION S.R.L. IT 08 G 01030 02230 000002340065 (BIC PASCITMMXXX)Strogo se je treba držati plačilnega roka. Če celotna vsota do izteka roka ni plačana, se dogovor po čl. 1457 civ. 2 avtomatično razveljavi, Stadionu pa ostaja možnost, da v zakonskem roku zahteva izpolnitev pogodbene obveznosti. Tudi če pride zaradi neizpolnitve obveznosti do razveljavitve pogodbe, mora kupec po čl. 1382 civ. z. vsekakor plačati Stadionu penale v višini dražbene provizije in s postopkom povezane stroške, poleg eventualne večje skode.

18. Dražbeni predmet prevzame kupec, šele potem ko plača Stadionu celotno izklicano ceno in dražbeno provizijo. Lot je možno dvigniti takoj po plačilu, tudi že med dražbo. Za eventualno embalažo lota se mora kupec dogovoriti pred prevzemom. To storitev plača skupaj s kupnino in dražbeno provizijo. Stadion zavaruje vse dražbene predmete, vendar zavarovanje za kupljene lote preneha skupaj z zapadlostjo plačilnega roka (glej odst. 17). Pozneje Stadion ne odgovarja več za varovanje predmetov. Novo zavarovanje se sklene samo na izrecno zahtevo kupca. Za prevoz kupljenega lota poskrbi Stadion samo na pisno zahtevo kupca. Ta mora navesti prevoznika, ki ga želi, in eventualno zavarovanje. Prevoz gre na račun kupca, kateri ga plača ob prevzemu blaga. Stadion ne prevzema nobene odgovornosti glede prevoza, za katerega se mora kupec osebno dogovoriti s prevoznikom.

19. Prodaja del iz XX in XXi stol. sloni na dokumentaciji in potrdilih ki so posebej navedeni v katalogu in odgovarjajočih seznamih. Nobeno po dražbi predloženo drugačno potrdilo, ekspertiza ali mnenje ne daje kupcu pravice do ugovora o avtentičnosti dela.

20. Dela, ki so po čl. Zd od 22.1.2004 št. 24 in naslednjih, izrednega družbenega pomena, so v katalogu posebej označena ali omenjena med dražbo. Pri teh delih lahko Republika italija uveljavlja predkupno pravico (po čl. 59) 60 dni po prijavi spremembe lastnika; nakup bo torej veljaven šele po tem roku. Če bi se res uveljavila predkupna pravica, lahko kupec zahteva povračilo dejansko plačane cene.

21. Za izvoz kakega dela iz Republike italije, kar velja posebno za nad 50 let stara dela, veljajo predpisi po Zd od 22.1.2004 št. 42 (čl. 75 in naslednji). Dovoljenje za prosto kroženje predmetov si mora priskrbeti kupec sam. Zavrnitev takega dovoljenja ali zamuda pri izdaji kakršnegakoli drugega potrdila ne more biti razlog za razdrtje pogodbe ali razveljavitev prodaje, kot tudi ne opravičilo za zamujeni rok celotnega plačila.

22. "Droit de Suite" (fr.) gre v breme prodajalca, v skladu s čl. 152 zak. od 22.4.1941 št. 633, ki nadomešča čl. 10 Zd od 13.2.2006 št. 118.

23.Vsi navedeni prodajni napotki so usklajeni izključno z italijansko zakonodajo.

24. Za vse morebitne spore, ki bi nastali pri apliciranju, interpretaciji ali izvršbi te pogodbe, je pristojno izključno sodišče v Trstu.
Su / Up